Per poter godere al massimo di un viaggio all’esteroe partire senza preoccupazioni, il nostro consiglio è di informarsi con sufficiente anticipo riguardo la destinazione di viaggio, fare la valigia in modo intelligente e portare a termine tutte le procedure necessarie per raggiungere la vostra meta di viaggio.  

Viaggiare all’estero: 10 consigli per evitare gli imprevisti e partire preparati  

1. Informatevi se è necessario richiedere un visto turistico  

Prima di affrontare un viaggio è fondamentale informarsi in anticipo sulle linee guida in materia di visti, passaporti e vaccinazioni necessarie relative al Paese di destinazione. I tempi di attesa necessari per ottenere un visto di ingresso possono essere molto lunghi, pero questo motivo è importante muoversi con tempo. Le informazioni che vengono richieste per ottenere il visto sono i dati anagrafici di base: nome, cognome, data di nascita, professione, data di partenza e data di ritorno. È possibile che dobbiate includere alla richiesta delle fototessere, ulteriori dettagli sul vostro viaggio e sugli spostamenti che avete intenzioni di fare nel Paese, informazioni sul vostro stato di salute e dimostrare di avere il denaro sufficiente per tutta la durata del soggiorno oltre a dimostrare di possedere un biglietto aereo che vi riportare a casa. Infine, per poter ottenere il visto, dovrete pagare una tassa per i diritti consolari. 

Consultate l’Ufficio del Turismo e l’Ambasciata del Paese che visiterete, lì potrete trovare le informazioni più aggiornate legate alla documentazione obbligatoria per poter richiedere il visto. È possibile rivolgersi al Ministero degli Affari EsteriViaggiare Sicuri o presso agenzie specializzate nel rilascio dei visti. 

viaggiare-all-estero

2. Prendetevi cura della vostra salute in viaggio: vaccinazioni, kit pronto soccorso, precauzioni alimentarie 

Prima di partire è necessario documentarsi sull’obbligo o meno di vaccinarsi contro specifiche malattie o se è necessario eseguire la profilassi raccomandata contro la malaria. Per questo motivo consultate il Ministero della Salute o il sito Viaggiare Sicuri per sapere quali vaccinazione sono obbligatorie o consigliate. A seconda della meta e del tipo di viaggio, del periodo di permanenza e delle condizioni di salute personali, è inoltre consigliata l’effettuazione di vaccini contro patologie specifiche (colera, encefalite giapponese, encefalite da zecche, epatite A, febbre gialla, febbre tifoide, meningite meningococcica, poliomielite e rabbia). Inoltre, soprattutto nel caso di viaggi in Paesi con bassa qualità dei servizi sanitari, è sempre utile portare una selezione di farmaci ed articoli di pronto soccorso per far fronte a situazione in cui l’accesso ai servizi sanitari sia difficile. La scelta dei prodotti dipende dalle caratteristiche del viaggio e dalla salute del viaggiatore. La scelta dei farmaci deve essere sempre discussa con il medico curante e le istruzioni per l’uso devono essere sempre conservate nella confezione. 

Per evitare rischio di infezioni cercate di bere soltanto acqua e bevande imbottigliate e sigillate, non aggiungete ghiaccio alle bevande, consumate frutta e verdure crude solo dopo averle sbucciate e lavate, e cercate di non consumare pesce o frutti di mare crudi o poco cotti. 

infografia_medicinali

3. Viaggiare all’estero sicuri: stipulare un’assicurazione di viaggio estero 

Una delle preoccupazioni più grandi di tutti i viaggiatori è quella di avere una buona copertura sanitaria all’estero e di ricevere una buona assistenza in caso di bisogno senza dovere anticipare grosse somme di denaro, soprattutto quando ci si trova lontano da casa. Per questo motivo, le spese di assistenza sanitaria all’estero sono una delle ragioni più importanti per acquistare un’assicurazione sanitaria per viaggi all’estero. Ma non solo, le polizze viaggio di InterMundial assistono i viaggiatori anche in relazione ai problemi più comuni che possono avvenire durante un soggiorno estero, come ad esempio: furto o perdita dei bagagli o dei documenti di viaggio, ritardo o cancellazione del mezzo di trasporto, annullamento o interruzione del viaggio.  

10-consigli-aquistare-assicurazione-viaggio

4. Informatevi su cosa è meglio usare per i pagamenti durante vacanze all’estero 

Durante le vacanze all’estero ci si trova sempre di fronte alla stessa domanda: per pagare è più conveniente usare la carta di credito o il bancomat, ed evitare così di prelevare contanti, o è meglio usare euro o la valuta locale in contanti? In viaggio potete usare la carta di credito o il bancomat, sempre e quando il loro utilizzo sia abilitato nel Paese dove vi trovate in viaggio. Attenzione però, per il prelievo le commissioni variano notevolmente: per la carta di credito si aggirano intorno al 4% dell’importo, mentre per il bancomat sono circa il 2%. Il bancomat, però, ha spesso un limite di utilizzo giornaliero o mensile che, all’estero, potrebbe variare rispetto a quello applicato in Italia. Informatevi presso la vostra banca prima della parenza e, se lo ritenete opportuno ed è possibile, ampliate i limiti di utilizzo per maggiore disponibilità di soldi all’estero.   

Prima della partenza, contattate con la vostra banca e verificate che la vostra carta di credito e il vostro bancomat siano abilitati per pagare e prelevare contanti all’estero. In ogni caso, portare sempre con voi una piccola somma di denaro in contanti, per poter fare fronte ad eventuali contrattempi durante il soggiorno all’estero.  

5. Adattatevi agli usi e costumi locali  

Informarsi a proposito degli usi e costumi e delle leggi del Paese che stiamo per visitare è importante per conoscere a fondo il destino e muoversi senza problemi. Se non conoscete la lingua, cercate di imparare qualche espressione basica per saper salutare, ringraziare, chiedere un’informazione, sarà utile in più di una occasione. Informatevi inoltre dei requisiti necessari per poter guidare all’estero, della mobilità e della sicurezza stradale, dei trasporti pubblici, degli orari dei negozi, delle banche e degli uffici pubblici.  

6. Soggiorno estero: organizzate il viaggio  

È importante conoscere in anticipo le diverse opzioni per raggiungere la destinazione di viaggio (voli diretti, traghetti, autostrade, ecc.), cosa vedere, cosa fare, i tipi di alloggio per le vacanze che potete trovare e come muoversi una volta raggiunto il Paese. 

7. Preparate le valigie secondo la normativa internazionale ed il mezzo di trasporto con cui viaggerete 

A seconda del viaggio che state per intraprendere dovrete decidere quale tipo di bagaglio portare. I limiti di peso, le dimensioni del bagaglio a mano e le restrizioni imposte dalle leggi variano in funzione delle diverse compagnie aeree.  Inoltre informatevi sulla normativa relativa al trasporto di alimenti e di medicinali a bordo. Portate sempre gli oggetti di valore, come gioielli, telefono cellulare e macchina fotografica, nel vostro bagaglio a mano e controllate quali di questi oggetti sono coperti, in caso di furto, dalla vostra assicurazione di viaggio.   

8. Essere rintracciabili durante viaggi all’estero 

Prima di mettersi in viaggio è opportuno valutare i rischi connessi alla destinazione per garantire un viaggio in tutta sicurezza. Lasciate detto ad un amico o ad un familiare dove state andando, anche il nome e il numero di telefono dell’hotel in cui soggiornate andrebbe trasmesso a qualcuno prima di partire. Registratevi sul sito Dove Siamo Nel Mondo notificando la vostra presenza (data di arrivo e di partenza, luoghi di permanenza) per poter essere rintracciati in caso di emergenza.  

9. Portate con voi gli indirizzi ed i numeri di telefono utili durante il soggiorno estero 

Prima di partire fate una fotocopia dei vostri documenti di viaggio per evitare di trovarvi, in caso di furto o smarrimento, senza alcun supporto che possa favorire il riconoscimento. Lasciate gli originali in albergo o custoditi in qualche posto sicuro. Segnatevi e portate con voi il numero di telefono utili durante il viaggio all’estero: polizia, emergenza, assicurazione di viaggio, hotel, Ambasciata e Consolato.  

10. Sapere cosa fare di fronte ai problemi tipici di un viaggio  

Conoscere i vostri diritti in quanto passeggeri vi permetterà di richiedere un risarcimento per il ritardo o per la cancellazione di un volo o in seguito a con il bagaglio. Di fronte a questi e altri problemi, come assistenza sanitaria, dovrete sapere quali documenti avrete bisogno per richiedere il rimborso alla vostra compagnia assicurativa.  

Prima di partire all’estero, controllate che il bagaglio sia pronto (numero di colli, peso e dimensioni) e che prendete tutto il necessario: documenti, soldi, carta di credito, cellulare e caricabatterie, adattatori, medicinali, biglietti e prenotazioni, ecc. Siete pronti per viaggiare all’estero! 

10 aspetti da considerare prima di un viaggio all’estero
5 (100%) 1 voto