Tango e fútbolpampas gauchos, Ande e Patagonia: oltre ai suoi grandi classici, questo magico Paese, possiede molto di più da offrire ai suoi visitatori, come Buenos Aires e le sue grandi città, la natura incontaminata, le aride steppe della Patagonia, il mitico ghiacciaio Perito Moreno o le magiche cascate di Iguazú.

Senza dubbio, l’Argentina è un Paese estremamente affascinante, e se non volete rinunciare a nessuna delle sue incredibili bellezze, dovrete preparare il viaggio con un certo anticipo. Una cosa che sì non potete dimenticare è l’acquisto di un’assicurazione di viaggio per l’Argentina, per poter viaggiare sicuri e godere dell’esperienza senza problemi e preoccupazioni.

Consigli utili per un viaggio in Argentina

Clima in Argentina: periodo migliore per visitarla

Una vacanza in Argentina può realizzarsi in qualsiasi momento dell’anno. La maggiore affluenza turistica avviene durante l’estate, da novembre e febbraio, ma la geografia e conformazione del paese fanno sì che l’Argentina possa essere visitata durante ogni stagione. Ad esempio, il clima di Buenos Aires fa sì che la città possa essere facilmente visitata durante qualsiasi momento dell’anno, ma è meglio recarsi in alcune regioni, come la Patagonia o Santa Cruz, in estate da dicembre a febbraio. Se volete sapere quando andare a visitare le cascate di Iguazú, sappiate che sono più accessibili durante l’inverno e la primavera dell’emisfero australe, quando il caldo, l’umidità e le temperature in Argentina sono meno opprimenti.

tour-argentina

Documenti necessari per un viaggio in Argentina

Gli italiani che desiderano visitare l’Argentina per turismo, e restare nel Paese meno di 90 giorni, non dovranno richiedere un visto d’ingresso. Sì, sarà necessario un passaporto coalmeno tre mesi di validità e un biglietto aereo di andata e ritorno o di proseguimento del viaggio. Si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese in Italia. Non dimenticate di organizzare nei dettagli il viaggio. Potete trovare informazioni utili riguardanti l’Argentina sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Viaggiare in Argentina

Viste le sue dimensioni, il modo più veloce per muoversi all’interno del Paese è in aereo, anche se l’autobus rimane la migliore alternativa di viaggio rispetto ai voli. Il Paese gode di un’eccellente rete di autobus che percorrono lunghe distanze, sono confortevoli ed alcuni dispongono di un servizio di ristorazione. Alcune zone del Paese sono accessibili solo con veicoli privati, come ad esempio la Patagonia, in questo caso bisognerà noleggiare un veicolo, per farlo è necessario avere almeno 21 anni, essere in possesso di una patente di giuda internazionale e di una carta di credito.

viaggio-in-argentina

Sicurezza in Argentina

L’Argentina è uno dei Paesi più sicuri del Sud America, anche se negli ultimi anni sono aumentati i casi di criminalità e micro-criminalità. Per questo motivo è opportuno adottare misure di cautela nei principali centri urbani, soprattutto a Buenos Aires, Rosario, Córdoba o Mar de Plata. Cercate di evitare i quartieri periferici di notte, non indossate oggetti di valore  che possano attirare l’attenzione, come gioielli, cellulari, videocamere, fotocamere ed orologi. Si raccomanda di portare con sé copia dei documenti di viaggio e di conservare gli originali in luoghi custoditi.

Situazione sanitaria

Le condizione sanitarie del Paese sono soddisfacenti, ma con grandi differenze geografiche. Si consiglia di adottare le normali precauzioni sanitarie e di stipulare, un’assicurazione di viaggio che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio nel Paese di origine.

Con le assicurazioni di viaggio Totaltravel potrete contare con queste coperture e, inoltre, con la migliore protezione durante il vostro viaggio: rimpatrio, bagagli,  ritardi, perdita dei servizi, cancellazione ed interruzione del viaggio. Se invece avete intenzione di praticare degli sport, come surf, kitesurf, trekking, paranpendio o altre attività d’avventura, con Totalsports sarete protetti durante la pratica sportiva e durante il resto del viaggio.

In ogni caso, prima di incominciare il viaggio, consultate le raccomandazioni per viaggiare in Argentina del Ministero degli Affari Esteri e registratevi sul sito Dove siamo nel Mondo.

vivere-buenos-aires

Cambio valuta

In Argentina è diffuso il cambio di valuta illegale. Cerca di effettuare il cambio all’arrivo all’Aeroporto di Ezeiza, e ricorda che in tutte le grandi città del Paese esiste una rete di sportelli bancari per il prelievo di moneta locale con carta di credito anche straniera.

Argentina: cosa vedere

Una vacanza in Argentina riesce a sorprendere e ad arricchire anche i viaggiatori più incalliti. Seconda solo al confinante Brasile per dimensioni, l’Argentina conta oltre quaranta milioni di abitanti, dislocati in un territorio naturalisticamente molto eterogeneo, con quattro principali zone, diverse anche per clima: il nord dell’Argentina è caratterizzato da vaste pianure coltivate, nel centro prevale l’enorme distesa della Pampa, ad ovest si trovano le Ande, mentre i ghiacci e le steppe si alternano nell’estremità meridionale della Patagonia. Fra le mete imperdibili di questa magnifica terra, non possiamo dimenticare i viaggi in Patagonia e nella Terra del Fuoco, vivere Buenos Aires, ammirare il patrimonio architettonico di Córdoba, provare le spiagge di Mar del Plata e visitare la regione di Cuyo a ridosso della Ande. Queste sono solo alcuni dei numerosi programmi da organizzare durante il vostro viaggio in Argentina. Dovete solo scegliere il vostro itinerario, preparare la valigia (senza dimenticare la polizza viaggio), e godervi l’avventura.

Tour in Argentina: consigli indispensabili per preparare un viaggio 5.00/5 (100.00%) 1 voto