I celebri templi cambogiani e la bellezza dei suoi paesaggi sorprendono i viaggiatori che decidono visitare la Cambogia per la prima volta. Dalle frenetiche Phnom PenhSiem Reap, alla maestosità del parco archeologico di Angkor, passando per le spiagge di Sihanoukville o la paradisiaca isola di Koh Rong, la Cambogia ha veramente molto da offrire ai suoi visitanti 

Nonostante, durante l’organizzazione del viaggio, una delle cose imprescindibili da fare è l’acquisto di unassicurazione di viaggio per la Cambogia. La polizza sarà utile visti gli standard precari degli ospedali pubblici del Paese, o se avete intenzione di praticare degli sport o alcune attività d’avventura durante il vostro viaggio nel Sud-Est asiatico.  

7 utili consigli per viaggiare in Cambogia 

Il miglior momento per visitare la Cambogia 

Il clima è tropicale monsonico, il momento migliore per viaggiare in Cambogia è durante i mesi di dicembre e gennaio, quando il tasso di umidità è più basso e la possibilità di pioggia si riduce rispetto al resto dell’anno. Tuttavia, questo incrementa l’arrivo di un numero maggiore di turisti ed il conseguente aumento del prezzo dei voli e degli hotel.  

Da febbraio in poi il caldo è più opprimente e in aprile diventa insopportabile. La stagione delle piogge, da maggio a ottobre,  anche se parecchio umida, è un buon periodo per visitare Angkor: in questi mesi la vegetazione è lussureggiante.   

angkor-cambogia

Documenti necessari per un viaggio in Cambogia 

I viaggiatori italiani che vogliono visitare la Cambogia, così come la maggior parte dei visitatori stranieri, devono essere muniti di visto d’ingresso, che consente una permanenza di un mese e che può essere ottenuto all’arrivo, direttamente in aeroporto o alla frontiera con Thailandia e Vietnam.  

Il costo per il visto turistico è di circa 30 USD , dura 30 giorni ed è rinnovabile solamente per un altro mese. Il visto per affari ha un costo di 35 USD e può essere rinnovato più volte per uno, tre, sei o dodici mesi. Ricordiamo che il passaporto dovrà avere una validità residua di almeno sei mesi, e durante il soggiorno è necessario portare sempre con sé fotocopia autenticata. Per limitare i rischi di furto o smarrimento del passaporto e del biglietto aereo si consiglia di lasciare gli originali in luogo sicuro.  

Cambio valuta in Cambogia 

La moneta in Cambogia è il riel, anche se il dollaro americano è la valuta più utilizzata nel Paese. È possibile cambiare denaro presso gli aeroporti di Phnom Penh e Siem Reap. Generalmente l’uso della carta di credito è accettato solo negli hotel, ristoranti e stabilimenti considerati di alta categoria, per questo motivo, cercate di procuravi dollari in contanti prima di entrare nel Paese, la commissione su ogni prelievo è cara, circa 4-5 USD.  

phnom-penh-cambogia

Assistenza medica in Cambogia 

Le strutture sanitarie non sono equiparabili agli standard italiani, si consiglia di recarsi in ospedale solo per piccoli problemi medici o come appoggio per un immediato rimpatrio aereo o per il trasferimento in altro Paese. Per questo motivo è importante sottoscrivere una polizza assicurativa con un adeguato massimale che copra le spese necessarie ed un eventuale rimpatrio sanitario. Se vi trovate ad affrontare problemi di salute, sappiate che nelle città di Phnom Penh e Siem Reap è dove troverete servizi medici e di pronto soccorso di una certa qualità.   

Prima di partire per la Cambogia è importante organizzare il viaggio nei minimi dettagli. Potete trovare informazioni utili riguardanti il Paese sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale 

Situazione sanitaria  

In Cambogia sono presenti alcune delle malattie tipiche dell’area asiatica, tra cui la malaria e la dengue. Si consiglia quindi di adottare, durante la permanenza nel Paese, misure preventive contro le punture di zanzara. Il vaccino contro la febbre gialla è obbligatorio per tutti i viaggiatori provenienti da Paesi a rischio di trasmissione della malattia. Sono consigliate la difterite, l’epatite A e B, il tifo, la tubercolosi, la polio e il richiamo antitetanico e, per chi viaggia durante la stagione delle piogge e soggiorna in zone rurali, la meningite e l’encefalite giapponese.  

Si consiglia di non bere acqua corrente, evitare bevande con ghiaccio se non in luoghi che garantiscano condizioni igieniche adeguate e di scegliere sempre acqua filtrata o minerale in bottiglia.  

cosa-visitare-in-cambogia

Trasporti locali 

L’aereo costituisce il mezzo più veloce per raggiungere località come Angkor, Battambang, Ratanakiri, Koh Kong, Stung Treng e Mondulkiri. Gli spostamenti su strada sono più sicuri rispetto al passato, ma le condizioni delle strade e del traffico sono disastrose. La rete ferroviaria è in funzione ad un costo estremante ridotto, ma ad una velocità molto più lenta rispetto agli autobus. Potrete facilmente raggiungere le località interessanti nei dintorni di Phnom Penh usufruendo di un’efficiente rete di autobus locali, piuttosto che noleggiare una vettura con obbligo dell’autista. Attualmente, i taxi sono molto diffusi nelle città, ed è possibile anche chiedere brevi passaggi a biciclette e ciclomotori. 

Da tenere a mente prima di partire 

Prima di partire per la Cambogia, bisogna tenere a mente le differenze culturali che riscontrerete durante il viaggio. Ricordate di rispettare le tradizioni e le usanze locali, a partire dal culto religioso; prima di dirigersi verso templi ed altri luoghi religiosi è bene ricordarsi di indossare un abbigliamento consono e di rispettare in ogni momento i monaci buddhisti. 

Inoltre, ricordate che, per viaggiare serenamente, è fondamentale stipulare una buona polizza assicurativa, con ampie coperture di spese mediche sanitarie, assistenza 24 ore su 24 e rimpatrio in caso di necessità.  

 

Cambogia: informazioni utili per un viaggio indimenticabile
5 (100%) 1 voto