Malesia, Thailandia, Indonesia e Vietnam sono alcuni dei Paesi più visitati del Sud-Est asiatico, ma sono sempre più numerosi i turisti che scelgono le Filippine come prima destinazione di viaggio. Se anche voi siete incuriositi da questo Paese e siete alla ricerca di qualche consiglio pratico per organizzare il viaggio, ecco a voi 12 raccomandazioni per godervi al massimo l’avventura.  

Viaggio nelle Filippine consigli 

Il successo di un viaggio dipende in buona parte dall’organizzazione previa, quindi prima di raggiungere Manilala capitale delle Filippine, o di fare un tuffo nelle sue spiagge paradisiache, cercate di raccogliere tutte le informazioni ed i consigli utili sulla vostra prossima destinazione.  

Viaggio nelle Filippine: periodo migliore 

Il momento migliore per un viaggio nelle Filippine è durante i mesi di gennaio e febbraio, durante la stagione secca, quando non ci sono uragani. Ricordate che durante le vacanze di Natale e di Pasqua molta gente si mette in viaggio e diventa difficile trovare posto sui mezzi di trasporto o negli hotel. Gennaio e maggio sono i mesi con le feste tradizionali più pittoresche, mentre il momento ideale per visitare le risaie di Luzon è da marzo e ad aprile; inoltre questo è il periodo migliore per visitare le isole filippine minori.  

Le Filippine sono un paese tropicale e i tifoni sono un evento atmosferico regolare, così come in svariati Paesi con questo clima. Il Paese è normalmente attraversato da una ventina fra tifoni e tempeste tropicali ogni anno, statisticamente avvengono più spesso durante il periodo della stagione umida, ma possono accadere lungo tutto l’arco dell’anno.  Prima della partenza controllate il meteo delle Filippine e la situazione climatica che troverete raggiunto il destino, inoltre consultate il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale 

Filippine turismo: quali sono di documenti necessari?  

Per i cittadini italiani che vogliano soggiornare nel Paese per meno di 30 giorni non è necessario richiedere un visto per le Filippine. Per soggiorni superiori ai 30 giorni, rimane l’obbligo di estensione da richiedere presso il Bureau of Immigration prima della scadenza del visto. 

capitale-filippine

Come raggiungere le Filippine?  

L’unico modo per raggiungere le Filippine è viaggiando in aereo, i soli punti d’ingresso sono Manila e Cebu. Le Filippine sono collegate con molte città asiatiche e con l’Australia, la Nuova Zelanda e gli Stati Uniti. Ci sono anche voli tra Davao, a Mindanao, e Manado nell’isola indonesiana di Sulawesi. Inoltre, è possibile viaggiare tra le Filippine e la Malaysia e l’Indonesia. Orari e tariffe sono soggetti a frequenti cambiamenti, così è meglio predisporsi ad una certa flessibilità. Air France e Lufthansa offrono voli diretti verso Manila da Parigi e Francoforte. 

Vaccini Filippine 

Per viaggiare nelle Filippine non è necessario nessun vaccino, anche se si consiglia di effettuare, le vaccinazioni contro l’epatite A, l’epatite B ed il tifo (se ci si reca in zone non urbane) e il vaccino conto la rabbia in quanto endemica nel Paese. Il vaccino contro la febbre gialla per i viaggiatori provenienti da Paesi in cui la febbre gialla è a rischio di trasmissione, nonché per tutti i viaggiatori che abbiano anche solo transitato nell’aeroporto di un Paese in cui la febbre gialla è a rischio trasmissione.  

Viaggio nelle Filippine: consigli e situazione sanitaria  

Durante le vostre vacanze nelle Filippine, dovete fare attenzione a non bere acqua corrente e non aggiungere ghiaccio nelle bevande. I farmaci sono reperibili in farmacia o nei negozi di medicinali, potrete importare esclusivamente la quantità sufficiente alla durata del viaggio, secondo quanto indicato nella prescrizione (in inglese) del vostro medico, coloro che assumono medicine su ricetta medica devono quindi munirsi di un certificato (in inglese) del medico curante, che indichi il motivo della cura e le dosi previste per il periodo di permanenza all’estero.  

Fate particolare attenzione agli insetti e alle punture di zanzare, coprite le parti del corpo esposte come braccia e gambe nonostante il clima caldo, al fine di evitare punture di insetti che possono provocare malattie 

spiagge-filippine

Filippine sicurezza 

Se vi state chiedendo se viaggiare nelle Filippine può essere pericoloso, sappiate che sono stati segnalati a rischio per la sicurezza i viaggi nella regione del Mindanao. Da evitare le zone del centro e nord-ovest dell’isola, la parte meridionale della penisola di Zamboanga e le isole a sud ovest di Mindanao, a causa degli scontri armati tra l’esercito e le forze ribelli, della minaccia di attentati e del rischio di sequestri di persona nei confronti di stranieri.  

La microcriminalità è presente in tutto il Paese, in particolare in alcuni quartieri della città di Manila, è consigliata quindi prudenza soprattutto nelle ore notturne e nelle zone meno battute delle città.  

Per quanto riguarda il clima delle Filippine, non dimenticate che sono frequenti tempeste tropicali e tifoni principalmente da giugno a novembre. Si consiglia di informarsi sulla situazione climatica delle località di destinazione prima di recarsi nelle Filippine e anche durante il soggiorno, tenendo a mente che le previsioni meteorologiche non sono sempre in grado di anticipare con accuratezza le effettive traiettorie delle perturbazioni e la loro intensità. 

Prima di incominciare il viaggio, consultate le raccomandazioni per viaggiare del Ministero degli Affari Esteri e registratevi sul sito Dove siamo nel Mondo. 

Viaggio nelle Filippine: avete bisogno di un’assicurazione di viaggio?   

La qualità delle strutture sanitarie pubbliche è da ritenersi inadeguata anche nei grandi centri, mentre è decisamente scarsa nelle zone periferiche. Di migliore livello sono le strutture private, soprattutto nei grandi centri, pur se di costo elevato. Nelle cliniche viene comunque preteso che sia assicurata la disponibilità finanziaria del malato a sostenere le spese di ricovero, senza la quale neanche nei casi di grave emergenza viene prestata assistenza. Per questo motivo è molto importante stipulare un’assicurazione di viaggio prima delle vostre vacanze nelle Filippine, che includa fra le coperture il rimpatrio sanitario o il trasferimento in un altro Paese.  

Un’assicurazione di viaggio come Totaltravel di InterMundial, include, le seguenti coperture indispensabili per viaggiare sicuri nelle Filippine.  

  • Ritardo o cancellazione del mezzo di trasporto. Come sapete, le Filippine sono formate da una moltitudine di isole, per cui è probabile che prenderete diversi mezzi di trasporto e voli interni. 
  • La polizza assicurativa Totaltravel copre le spese derivate dal furto, perdita e danni materiali ai bagagli imbarcati.  
  • Il ritardo del mezzo di trasporto può provocare la perdita con la vostra prossima connessione di viaggio e rovinare parte delle vacanze nelle Filippine. L’assicurazione di viaggio vi copre anche in questo tipo di situazioni.   
  • Cancellazione o interruzione del viaggio. Potrete cancellare il viaggio se, per uno dei motivi coperti dalla polizza, non potrete più intraprenderlo o in caso di doverlo interrompere.  
  • La polizza viaggio include, inoltre, la copertura delle spese derivate da danni involontariamente cagionati a terzi e protezione giuridica.  

Se durante il vostro viaggio nelle Filippine, avete intenzione di fare delle immersioni subacquee o un trekking nella giungla, la polizza assicurativa dovrà tutelarvi di fronte ad infortuni, ricerca e soccorso, rimpatrio e trasporto sanitario, riabilitazione ed altre spese derivate dalla pratica sportiva in viaggio. Queste e molte altre coperture, oltre a quelle di viaggio, sono incluse nella polizza Totalsports 

filippine-mare

Come pagare nelle Filippine?  

La moneta è il peso filippino (PHP), in questo momento il cambio è all’incirca 1 EUR = 60 PHP.   Potrete cambiare i soldi presso le banche o uffici di cambio presso l’aeroporto. Per quanto l’uso della carta di credito sia diffuso, cercate comunque di viaggiare con una certa quantità di contanti, soprattutto se viaggiate verso le isole filippine minori. La maggior parte dei prodotti sono tassati al 20%. Le mance sono benvenute per tutti i servizi, anche i più piccoli. Nel conto degli hotel e dei ristoranti è spesso inclusa una mancia del 10%. A volte, è lasciata a discrezione del cliente. 

Dove dormire nelle Filippine?  

L’infrastruttura turistica delle Filippine è in forte crescita, troverete diverse possibilità di pernottamento adatte a qualsiasi tipo di vacanza e budget: resort, grandi hotel, bungalow, appartamenti privati, ecc. Prima della partenza, vi consigliamo cercare informazioni e consultare blog e forum di viaggio che potranno essere utile per scegliere dove dormire e cosa visitare. Ricordate che, durante i periodi di alta stagione, sarà più difficile prenotare a causa della grande affluenza turistica interna ed esterna.  

città-delle-filippine

Come muoversi durante un viaggio nelle Filippine? 

La compagnia aerea Philippines Airlines, ed altre low cost, collegano tutte le grandi città e numerose isole. Molto comodi per scoprire l’arcipelago, traghetti e catamarani solcano il mare in tutte le direzioni. Per brevi traversate, le barche a motore, imbarcazioni a bilanciere, sono perfette. Le infrastrutture stradali e ferroviarie sono poco sviluppate. Gli ingorghi fanno parte della quotidianità, per le brevi distanze i jeepney, una specie di jeep-taxi variopinti, e i tricicli, side-car locale, sono veloci, economici, partono soltanto quando sono al completo e la destinazione è affissa sul parabrezza.  

Non è consigliabile guidare da soli nelle Filippine, soprattutto di notte, il traffico è generalmente caotico e disordinato e le condizioni delle strade è precario.  Per poter noleggiare un’auto è necessaria la patente internazionale per noleggiare un’auto, gi autonoleggi si trovano a Manila e negli aeroporti.

Cosa mangiare nelle Filippine?  

La cucina filippina è un sorprendente miscuglio di cucina nativa, cinese, indonesiana, malese e spagnola. I piatti popolari sono addobbopancitlumpiasinigang halo-halo. I filippini amano i sapori decisi e i piatti ricchi. C’è un abbondante uso di patis, o salsa di pesce, salsa di soia e canna da zucchero. Il riso è un alimento base, pollo e maiale sono le carni preferite. Inoltre, potrete gustare ottima frutta tropicale e deliziosi succhi di frutta.

cibo-filippine

Filippine cosa vedere e cosa fare 

Sono 7.107 le isole che compongono l’arcipelago delle Filippine e ci vorrebbe una vita intera per scoprirle tutte. Per questo motivo, se avete a disposizione 15 o 20 giorni di viaggio, vi conviene concentrarvi su due o tre regioni ed isole principali. Anche se è difficile, cercheremo di riassumere alcuni dei luoghi più belli da visitare nelle Filippine. 

  • Luzon 

Metro Manila è la capitale delle Filippine, una tappa obbligata per il vostro viaggio, dal momento che la maggior parte dei voli internazionali sono diretti in questa grande area metropolitana di 13 milioni di abitanti. Da un punto di vista storico, l’area più importante è quella di Intramuros: qui possiamo fare una passeggiata per la vecchia città ispanica circondata da vecchie mura. Sempre qui troviamo la Cattedrale e la Chiesa di San Augustín, un’antica struttura che include un variegato museo delle tradizionali locali, fortemente influenzate dal cattolicesimo. 

  • Palawan 

L’isola di Palawan nelle Filippine è regione più turistica del Paese e grazie alla sua meravigliosa natura, preservata anche grazie alla sensibilità dei suoi abitanti, è una destinazione ecoturistica d’eccellenza, spesso descritta dai media come una delle principali destinazioni mondiali per ammirare le bellezze della natura. Puerto Princesa è la capitale della provincia di Palawan, che raccomandiamo anche per destinazioni quali Coron El Nido. El Nido è caratterizzato da acque estremamente chiare, spiagge immacolate e uno splendido ecosistema fatto di specie tropicali sia sul mare che sulla terraferma. Spesso in testa alle classifiche dedicate alle migliori spiagge e località tropicali del mondo.  

palawan-filippine

  • Visayas 

Bohol è una località di grande valore culturale e naturalistico, grazie alle sue Chocolate Hills, alle cascate, ai fiumi, alle grotte, alle mangrovie, alle isolette in mezzo al mare e a spiagge bianche circondate da un pulitissimo oceano blu pieno di vita marina.  Boracay è spesso in testa alle classifiche delle migliori destinazioni tropicali del mondo. Le sue tranquille spiagge bianche, servite dalle migliori strutture del paese, rendono Boracay una tappa davvero rigenerante nel vostro viaggio nelle Filippine.  

Cebu è la porta d’accesso alle isole Visayas, fondata nel XVIII secolo è la città più antica del paese, conosciuta anche come “La Regina del Sud”. Si trova in una posizione strategica per raggiungere molte isole tropicali dall’acqua cristallina con ottime condizioni meteorologiche. 

12 consigli pratici per un viaggio nelle Filippine
5 (100%) 1 voto