EatWith: la comunità per i viaggiatori amanti della cucina


EatWith è un marketplace che permette di organizzare cene ed eventi culinari nelle case di privati. Si tratta di una specie di Airbnb per foodies e viaggiatori curiosi, una nuova community che permette alle persone di fare amicizia e di provare le specialità tipiche della città o del paese che stanno visitando.

Utilizzarlo è semplice, basta registrasi, scegliere la città che vi interessa ed osservare le offerte del momento. Può essere una cena a casa, un picnic in un parco o un corso di cucina, e i prezzi oscillano fra 20 e 30€. Il padrone di casa pubblica tutte le informazioni aggiuntive sul menù e su come si organizzerà l’evento.

 

La start-up, legata al fenomeno del Social dining, è nata del 2012 e sta riscuotendo un grandissimo successo. Attualmente è possibile provare i suoi servizi in 150 città del mondo, da New York a Barcellona, da Tel Aviv a Buenos Aires.

E’ perfetta per i viaggiatori curiosi che desiderano conoscere veramente la cultura di un nuovo paese e vivere un’esperienza culinaria con persone sconosciute. Allo stesso modo, è utile per le persone che vivono nelle grandi città per incontrare nuovi amici e presentare la propria cucina al mondo. Molti degli utenti registrati in EatWith, infatti, sono food blogger, cuochi o grandi appassionati della cucina.

Foto | eatwith

Via | InterMundial Assicurazioni Viaggio

Previous Correre in inverno: come proteggersi dal freddo
Next Idee originali per questo Capodanno 2015